Quando inizi, finiscila

223 Quando inizi, finisci 16 ott

Ho perso le forbici da giardino. Stavo potando le rose, e non ricordo dove le ho posate. Così ho lasciato perdere e ho cominciato a rasare il prato.
È finita la benzina e ho lasciato a metà il lavoro.

Ma oggi c’è il sole, così ho strappato un po’ di infestanti nel balcone delle lavande, gettandole in un mucchio.

Mi sono ricordata che ho due vasetti di timo da trapiantare e sono andata a prendere un sacco di terra, la paletta e la zappa.

Poi mi è venuta voglia di un caffè, per cui sono andata in casa.

Con la tazzina fumante in mano mi sono fermata a guardare il giardino. Un campo di battaglia…

Succede così anche ai nostri pensieri, quando siamo agitati. Il solo modo di procedere, invece, è seguire uno schema di lavoro, imporci un metodo, fare le cose con ordine.

Disperarsi non ha senso, affrontare i pensieri disfunzionali uno per volta fino a quando li avremo eliminati invece sì…