Il falso mito del pensiero positivo

484 Il falso mito del pensiero positivo 13 genn

Recentemente ho discusso piuttosto animatamente con una persona che mi “accusa” di essere (quasi) sempre serena, come se il mio stato d’animo fosse falso, artefatto, imposto.

Pensare positivo non significa essere completi idioti alla mercé di un mondo di squali.

E non significa nemmeno credere biecamente nella cosiddetta Legge d’Attrazione, che, interpretata “all’americana” significa immaginare qualcosa di positivo e vederlo avverare senza alcuno sforzo.

Pensare positivo significa, secondo me, evitare il catastrofismo, essere sicuri che ogni nostra azione sarà volta al felice esito di controversie, problemi, ostacoli che ognuno incontra sul proprio cammino.

Significa rubare un cinorrodo, seminare e sperare che nascerà la rosa più bella di sempre…